Usare PowerShell per amministrare Office 365

Di | 08/03/2014

Utilizzando la dashboard di amministrazione di Office 365 si capisce subito che, pur essendo comoda, mancano molte possibilità di configurazione avanzata. Per fortuna è possibile utilizzare PowerShell per connettersi al proprio server Exchange “online” ed utilizzare i vari utili cmdlets.

Innanzitutto eseguiamo la PowerShell con diritti di amministratore. La prima operazione da fare è modificare la PowerShell Execution Policy dal valore di default “Restricted” a “RemoteSigned”. Possiamo verificare la configurazione attuale con il seguente comando:

Get-ExecutionPolicy

Per modificare l’impostazione possiamo invece usare il seguente comando:

Set-ExecutionPolicy RemoteSigned
Modifica della ExecutionPolicy

Modifica della ExecutionPolicy

Una volta modificata la PowerShell Execution Policy (operazione da eseguire solo la prima volta) passiamo al collegamento vero e proprio. Il primo comando da inserire è il seguente:

$session = New-PSSession -ConfigurationName Microsoft.Exchange -ConnectionUri "https://ps.outlook.com/powershell/" -Credential $cred -Authentication Basic -AllowRedirection

A questo punto, come si può vedere dallo screenshot seguente, ci verrà chiesto di autenticarci. Chiaramente andrà inserito il nome utente (nel formato nomeutente@dominio.com) e la password dell’utente amministratore di Office 365. Eventuali messaggi di avviso relativi al reindirizzamento della connessione possono essere tranquillamente ignorati.

Autenticazione della sessione

Autenticazione della sessione

Ed infine un ultimo comando:

Import-PSSession $session

La connessione ora è attiva e possiamo iniziare ad amministrare Office 365 (anche in questo caso eventuali avvisi possono essere ignorati).

Una volta terminata l’attività di amministrazione è consigliabile rimuovere la connessione con il seguente comando:

Remove-PsSession $session

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *